Comunicati stampa del Gal Fior d’Olivi

Nasce un nuovo ponte tra la Puglia e l’Argentina nel nome della ruralità

argentina“Uno scambio strategico di esperienze e buone pratiche per rinsaldare i ponti con la folta comunità di italo-argentini presenti tra Buenos Aires e Ciudad de La Plata e costruire nuovi e virtuosi percorsi di crescita e cooperazione nel settore dell’alimentazione e dell’agro industria partendo dalla Dieta Mediterranea“.

Con queste parole Giovanni Granatiero, funzionario della Regione Puglia responsabile della Misura 421, ha salutato il buon esito della visita istituzionale della delegazione regionale da lui coordinata e composta da funzionari dell’Assessorato all’Agricoltura e da rappresentanti di quattro Gal pugliesi in Argentina

“Le attività dei Gal (Le Città di Castel del Monte, Fior d’Olivi, DaunoOfantino e Terre di Murgia) realizzate dal 4 al 9 ottobre in Argentina – ha continuato Granatiero – erano state inizialmente previste per i Paesi del nord Africa nell’ambito di alcuni progetti di cooperazione. A seguito delle ultime tragiche vicende che hanno reso instabile l’assetto geopolitico dell’area si è voluto però implementare l’azione di promozione di benefici e opportunità legate alla Dieta Mediterranea in Argentina, storicamente vicina alla cultura europea ed in particolar modo all’Italia celebrata proprio domenica 4 ottobre a Buenos Aires con decine di stand dedicati all’enogastronomia regionale dello stivale”.

 

“Grazie alla presenza dei GAL e della Regione, abbiamo riscontrato segnali importanti in vista di prossime azioni integrate per la valorizzazione di tutti gli scenari legati alla nostra agricoltura: dai benefici per la salute relativi al consumo dei prodotti tipici della Dieta Mediterranea, agli aspetti legati a cultura e folklore, per finire a quelli che interessano l’apertura di nuove strade per potenziare i flussi turistici e commerciali – ha ribadito Granatiero -. Fondamentale e molto apprezzata è stata poi la presenza all’interno della delegazione, di due chef pugliesi che insieme alla dottoressa Anna Maria Venneri, Biologa Nutrizionista, hanno messo “in pratica” segreti, prelibatezze e benefici del buon cibo nostrano”.

Presente in alcuni eventi anche il console generale d’Italia a La Plata, Iacopo Foti.
“L’Argentina è un Paese che può offrire enormi potenzialità e opportunità all’Italia – ha detto Foti -. La presenza di una grande comunità di italo-argentini rappresenta un plus-valore, un humus privilegiato sul quale costruire opportunità di sviluppo in diversi settori con benefici tangibili per entrambi i Paesi. L’Italia ed il made in Italy sono anche qui sinonimi di qualità ed eccellenza, dobbiamo avere capacità di fare sistema e sfruttare queste potenzialità”.

Il console Foti ha quindi salutato “con piacere questa iniziativa della Regione Puglia”, esprimendo l’auspicio che “a partire dai prossimi mesi si intensifichino le opportunità di cooperazione e collaborazione con La Plata, con la Provincia di Buenos Aires, e più in generale con tutta l’Argentina”.

Positivo dunque il feedback al ricco programma di incontri e iniziative realizzate nel corso della visita dai quattro Gal pugliesi che grazie anche alla disponibilità offerta dall’Agenzia di Coordinamento Territoriale Italia – Argentina (ACTIA) hanno potuto stabilire contatti che, a partire dall’incontro presso l’Ambasciata Italiana a Buenos Aires, hanno toccato numerose realtà locali attive soprattutto nei settori dell’agro-industria, della formazione e dell’associazionismo.
“L’obiettivo – hanno concluso i rappresentanti dei Gal e della delegazione pugliese (insieme a Granatiero erano presenti anche Michele Gagliardi e Franco Mastrogiacomo) – è quello di contribuire a fare da facilitatori di reciproche opportunità per la Puglia e le Province argentine. Noi possiamo presentare il meglio delle nostre pratiche e metodologie nei settori agricoli e dell’ospitalità e collaborare da subito a costruire reali ponti tra le aziende e le istituzioni pugliesi e un territorio che per storia, cultura e attitudine può diventare il luogo d’elezione per l’ulteriore sviluppo delle nostre eccellenze”. 

“Puglia rurale: la Puglia sposa il mondo”, le eccellenze del territorio volano a Expo

La forza delle radici di una tradizione millenaria, la bellezza di paesaggi mozzafiato tra arte, mare e cultura, le eccellenze enogastronomiche  dalla Daunia al Salento.

Sono il panorama di saperi e sapori pugliesi di grande pregio e valore, che dal 28 settembre al 4 ottobre, nell’ambito del Progetto di Cooperazione Interterritoriale “Puglia rurale: la Puglia sposa il mondo”,  Misura 421 del PSR Puglia 2007 – 2013, i GAL Fior d’Olivi, Murgia Più, Ponte Lama, Piana del Tavoliere, Daunia Rurale, Trulli e Barsento e Isola Salento promuoveranno e valorizzeranno all’interno dell’esposizione universale Expo Milano 2015.
Ospiti dell’Alessandro Rosso Corporate Pavilion (viale 28, n.8) i Gruppi di Azione Locale chiuderanno il mese in Expo che ha visto la Puglia rurale grande protagonista.

Sette giorni per raccontare e presentare le eccellenze, un viaggio nella tradizione per far scoprire antichi sapori dimenticati e storie di un territorio magico.
Per tutta la settimana, all’interno del padiglione, degustazioni e vendita di prodotti pugliesi a cura delle migliori aziende di olio extravergine d’oliva, salumi, formaggi, conserve, prodotti da forno e vino.

Venerdì 2 ottobre, invece, la grande festa finale.
Si comincerà sin dal mattino, nell’auditorium del Padiglione, in collaborazione con gli chef dell’Associazione Cuochi Baresi,  con i laboratori didattici “Mani in pasta” aperti a tutti i visitatori di Expo che vogliono imparare a preparare pasta e focaccia in casa.
Si proseguirà con il cooking show “La Puglia Sposa il Mondo”, dove ingredienti pugliesi si mescoleranno con prodotti di altre nazioni per dare vita a nuove gustose pietanze frutto dell’integrazione tra storie e culture diverse.
Nel pomeriggio, l’auditorium si trasformerà in cucina all’aperto con gli chef che prepareranno i piatti tradizionali della cucina pugliese.
In serata, a partire dalle 20, sulla terrazza del padiglione, arriva l’Happy Hour “Invasioni Rurali” per degustare le eccellenze regionali accompagnati dai migliori vini pugliesi e dai cocktail preparati per l’occasione da Francesca Mannis e da Michele Di Carlo con prodotti freschi stagionali rigorosamente Made in Puglia.
Special guest della serata Alessio Giannone, in arte Pinuccio, blogger satirico che spopola su tutti i social network e nuovo inviato di “Striscia la Notizia”.

Dalle 21.30, invece, si danzerà sulle note della musica popolare e della pizzica salentina de “Li Strittuli”.

Progetto ELIST, ad Atene il secondo meeting transnazionale

Secondo meeting transnazionale per ELIST “European Learning Innovation For Sustainable Training”, il progetto Erasmus+ presentato dal Gal Fior d’Olivi con il supporto di Sinergia s.c.s. ed altri 6 partner europei, Docete Omnes (Spagna), Aldeia Lusofona (Portogallo), Generations (Bulgaria), Università della Tracia (Turchia), Akep (Grecia), ENTER (Austria), finanziato dall’Unione Europea con 300mila euro e utile a realizzare un percorso formativo per l’imprenditoria nei settori collegati all’agricoltura in zone rurali secondo i principi dello sviluppo sostenibile.
Da martedì 8 a giovedì 10 settembre i partner si ritroveranno ad Atene per pianificare nel dettaglio le attività che faranno entrare nel vivo il programma di formazione per gli imprenditori.
Dopo l’analisi dei risultati della mappatura e della rilevazione delle competenze carenti, infatti, sarà steso un piano formativo per rafforzare le capacità imprenditoriali di giovani e imprenditori.

A tal proposito, a fine ottobre, si terrà in Puglia la prima sessione di test con 5 giorni di approfondimenti dedicati alla costruzione di un bagaglio di competenze per ciascuno dei partecipanti, settanta in tutto provenienti da tutta Europa, in materia di agricoltura, ambiente, sviluppo sostenibile e turismo.

“Migliorare la quantità e la qualità del personale nel settore agricolo è un fattore chiave per lo sviluppo rurale ed è attualmente al centro di grandi sfide in una varietà di settori quali la sicurezza alimentare, la salute, la corretta gestione, l’integrazione dei migranti, gli obiettivi di sviluppo sostenibile, l’uguaglianza di genere – ha spiegato il Presidente del Gal Fior d’Olivi, Nicola Mercurio -. Con Elist prevediamo la progettazione di un corso di formazione comprendente un curriculum, un metodo misto di apprendimento (face to face ed e-learning), un accesso ad un programma di mentoring su piattaforma internet aperta(FIME 2.0), e le linee guida per moltiplicatori e per i professionisti del quadro ECVET”.

Le eccellenze alimentari pugliesi in mostra a Berlino

Arriverà a Berlino, da giovedì 11 a sabato 13 giugno, il progetto di cooperazione Pugliesi nel Mondo con il “Laboratorio di Innovazione: Ortofrutta e le eccellenze alimentari della Puglia rurale”, promosso sul territorio tedesco dalla Camera di Commercio italiana per la Germania, dall´Associazione Apulier in Berlin e dai 19 Gruppi di Azione Locale (GAL) della Regione Puglia.

Una ventina di aziende associate ai GAL pugliesi, con una lunga  tradizione di produzione alle spalle, porteranno in mostra nella capitale tedesca le eccellenze alimentari della Puglia rurale.

I salumi dei Monti Dauni, l’olio extra vergine di oliva, i prodotti biologici, le conserve, i vini e molte altre tipicità locali saranno i protagonisti indiscussi di questi tre giorni dedicati alla valorizzazione di prodotti coltivati attraverso il rispetto del territorio e dell´ambiente e la salvaguardia della salute alimentare.

A rappresentare il Gal Fior d’Olivi ed il territorio di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi ci saranno l’azienda “Tipico di Puglia” e la “Cooperativa Agricoltura Progresso”.

L´iniziativa nasce con l´obiettivo di promuovere in Germania l´innovazione delle aree rurali della Puglia, diffondendo la conoscenza degli aspetti culturali e tradizionali dell’enogastronomia del territorio e valorizzando le produzioni tipiche attraverso la promozione dei prodotti locali.

L´evento partirà l´11 giugno con un workshop presso il Ristorante italiano Malatesta (Charlottenstraße 59, Berlin-Mitte), a cura del Dott. Umberto Galli Zugaro, dal tema “Introduzione alle regole di Import nel settore Agroalimentare in Germania” e sarà dedicato ai produttori e ai rappresentanti del GAL

Nella stessa giornata giornalisti, food blogger, buyers, ristoratori, distributori, rivenditori e i restanti partecipanti all´evento potranno degustare le pregiate produzioni locali direttamente dai banchi dei produttori, che verranno allestiti per l´occasione.

Al pubblico berlinese, agli amanti dei sapori italiani, agli appassionati della buona cucina, agli estimatori del mangiar sano, agli intenditori dei prodotti biologici, ma anche a tutti coloro che vorranno conoscere i gusti, i profumi e i sapori della terra pugliese sono dedicate le giornate di venerdì 12 e sabato 13 giugno.

Il rinomato mercato coperto “Markthalle” in Marheinekeplatz 15 (Berlin-Kreuzberg), già centro nevralgico di culture e sapori mediterranei, sarà inondato dai colori, dai profumi, dagli odori e dalle immagini della Puglia.

Saranno allestiti diversi banchi dedicati all´esposizione e alla vendita diretta di prodotti dell´ortofrutta, legumi, olio, conserve, vini, salumi, formaggi e mandorle, mentre saranno proiettate continuamente le immagini del ricco territorio pugliese.

“Continuiamo a promuovere all’estero il nostro territorio e i prodotti di altissima qualità delle piccole e medie imprese, attraverso la cooperazione con le comunità dei pugliesi residenti all’estero – sottolinea il Presidente del CdA del Gal Fior d’Olivi, Nicola Mercurio -. Berlino è la terza tappa di Pugliesi nel Mondo ed arriva dopo i laboratori di Parigi e Peterborough (UK) incentrati sul turismo rurale”.

 

“L’Italie a table”, la qualità dei prodotti pugliesi alla conquista di Nizza

L’appuntamento è di quelli prestigiosi, in grado di mettere in mostra il meglio della gastronomia italiana, dalla terra alla tavola, ripercorrendo storia e origine di ogni prodotto.

E, in questo contesto, un ruolo determinante svolge la Puglia con le sue tipicità di altissima qualità. È per questa ragione che il Gal Fior d’Olivi, in sinergia con gli altri Gal partner del progetto di cooperazione transnazionale “Tei.Net”, da oggi e sino a domenica 31, è a Nizza per “L’Italie à Table”, vero e proprio Salone del gusto in cui far convergere le tante eccellenze enogastronomiche che caratterizzano i Comuni di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi.

L’ennesima vetrina importante, dunque, per gli operatori locali pronti a conquistare le tavole francesi con quanto di meglio l’enogastronomia ha da offrire.

AVVISO – Manifestazione d’interesse per l’identificazione della sede della “Casa del Gusto” – PROROGA 21 AGOSTO

Il GAL FIOR D’OLIVI indice un AVVISO PUBBLICO attraverso il quale intende acquisire Manifestazioni di interesse unicamente per l’individuazione della sede da adibire alla “Casa del gusto”, da realizzarsi nell’ambito del progetto di cooperazione T.E.I.net di cui alla Misura 421 WP 3.3.

I proponenti dovranno essere ubicati nei Comuni del comprensorio del GAL: Bitonto, Terlizzi e Giovinazzo.
Con la partecipazione al presente Avviso, i partecipanti si impegnano a cedere al GAL FIOR D’OLIVI l’uso di spazi e/o locali in loro possesso, autorizzando il GAL ad allestirli con propria attrezzatura/impianti e ad apportare modifiche strutturali (eventualmente necessarie), per la realizzazione della Casa del Gusto del GAL FIOR D’OLIVI.

PROROGATO A VENERDI’ 21 AGOSTO 2015

IN ALLEGATO:

Avviso Manifestazione di interesse per l'identificazione della sede della Casa del Gusto (842 download)

 

ALLEGATO 1 - Manifestazione di interesse per l'identificazione della sede della Casa del Gusto (896 download)

AVVISO – Manifestazione d’interesse per la partecipazione ad un’azione di educazione alimentare -PROROGA 31 AGOSTO 2015

Il GAL FIOR D’OLIVI indice un avviso pubblico attraverso il quale intende acquisire Manifestazioni di interesse unicamente per la promozione di un percorso di educazione alimentare sulla qualità dei prodotti tipici locali, il Km 0, i valori nutrizionali, la promozione del territorio, il mangiar sano e la giusta merenda.

Oggetto dell’avviso è la formazione di un elenco di Istituti scolastici presenti sul territorio del GAL FIOR D’OLIVI interessati ad avviare un percorso di educazione alimentare sui prodotti locali tipici di qualità, il Km 0, i valori nutrizionali, la promozione del territorio, il mangiar sano e la giusta merenda.

Sono destinatari della presente procedura di pubblica evidenza per manifestazione di interesse le Scuole Pubbliche e Paritarie dell’Infanzia o della Primaria, presenti nei Comuni di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi.

I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse redatta secondo l’Allegato 1 entro le ore 12:00 del 30 Giugno 2015, a mano o a mezzo raccomandata A.R., o corriere autorizzato, in plico chiuso indirizzato al GAL all’indirizzo seguente:

GAL FIOR D’OLIVI S.c.r.l. – Via M. Sarcone, n. 102 – 70038 TERLIZZI (BA)

Il Plico sigillato contenente l’istanza di candidatura e la documentazione allegata deve riportare le generalità del mittente e la seguente dicitura:

“MANIFESTAZIONE DI INTERESSE – MISURA 421 PROGETTO CORTO CIRCUITO DEI CONTADINI – PSL 2007 2013 –  GAL FIOR D’OLIVI” – PARTECIPAZIONE AD UN’AZIONE DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SULLA QUALITÀ DEI PRODOTTI TIPICI E LOCALI

Alla manifestazione di interesse (allegato 1) dovrà essere allegata  copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità del dirigente scolastico.

PROROGATO A LUNEDI’ 31 AGOSTO 2015

IN ALLEGATO:

Avviso Manifestazione d'interesse per la partecipazione ad un'azione di educazione alimentare (791 download)

 

ALLEGATO 1 Manifestazione d'interesse per la partecipazione ad un'azione di educazione alimentare (642 download)

AVVISO – Manifestazione d’interesse per l’identificazione di aree per la realizzazione di mercati di Corto Circuito

Il GAL FIOR D’OLIVI indice un avviso pubblico attraverso il quale intende acquisire Manifestazioni di interesse unicamente per l’individuazione di siti idonei alla realizzazione di massimo n. 3 (tre) strutture mercatali che saranno oggetto di successivo accordo in convenzione tra le parti.

Sono destinatari della presente procedura di pubblica evidenza per manifestazione di interesse gli Enti pubblici con disponibilità di sedi esclusivamente nei Comuni di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi.

I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse redatta secondo il modello di cui all’Allegato 1 entro le ore 12:00 del 27 Maggio 2015, a mano o a mezzo raccomandata A.R., o corriere autorizzato, in plico chiuso indirizzato al GAL all’indirizzo seguente:

GAL FIOR D’OLIVI S.c.r.l. – Via M. Sarcone, n. 102 – 70038 TERLIZZI (BA)

 

Il Plico sigillato contenente l’istanza di candidatura e la documentazione allegata deve riportare le generalità del mittente e la seguente dicitura:

 

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE – MISURA 421 PROGETTO CORTO CIRCUITO DEI CONTADINI – PSL 2007 2013 –  GAL FIOR D’OLIVI” – IDENTIFICAZIONE DI AREE PER LA REALIZZAZIONE DEI MERCATI DI CORTO CIRCUITO

 

IN ALLEGATO:

Avviso per manifestazione di interesse per l'identificazione di aree per la realizzazione dei mercati di corto circuito (744 download)

 

ALLEGATO 1 - Avviso per manifestazione di interesse per l'identificazione di aree per la realizzazione dei mercati di corto circuito (723 download)

 

 

 

Il Gal Fior d’Olivi vola nel Regno Unito per promuovere “La Puglia che non t’aspetti”

Promuovere il territorio, le eccellenze artistiche ed enogastronomiche di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi agli operatori del turismo inglesi per attirare dal Regno Unito sempre più visitatori amanti delle tradizioni e della ruralità.

È questo l’obiettivo dell’educational tour “La Puglia che non ti aspetti” che dal 27 al 30 aprile vedrà il Gal Fior d’Olivi protagonista a Peterborough (Inghilterra).

Inserita nel progetto di cooperazione transnazionale “Pugliesi nel Mondo”, l’azione coordinata dal Gal Meridaunia e dall’Italian Community Association mira a creare sinergia tra agenzie di viaggio e tour operator pugliesi ed inglesi per incrementare i flussi turistici sul territorio.

Il progetto coinvolge, oltre al Gal capofila ed al Gal Fior d’Olivi, anche i Gal Valle d’Itria, Serre Salentine, Luoghi del Mito, Valle della Cupa, Terre di Murgia, Murgia Più, Colline Joniche, Capo Santa Maria di Leuca, Ponte Lama, Terra d’Arneo, Conca Barese, Daunofantino, Daunia Rurale, Gargano, Terre di Otranto, Le Città di Castel di Monte, Sud Est Barese, che saranno impegnati, con l’ausilio di operatori selezionati nelle scorse settimane tramite procedura ad evidenza pubblica, a promuovere l’offerta turistica di una Puglia differente, legata alle tradizioni,  alla propria cultura e contemporaneamente dotata di una ricettività extralberghiera qualificata (agriturismi, B&b, dimore storiche, albergo diffuso) tipica delle aree rurali.

“Il progetto mira ad attirare l’attenzione di tour operator inglesi sulle zone rurali della Puglia – ha spiegato il Presidente del Gal Fior d’Olivi, Nicola Mercurio -. Per Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi, grazie all’azione del nostro Gal, è l’ennesima vetrina importante, utile a trasformare questo territorio da “zona di passaggio” a “meta di arrivo” dei flussi turistici”.

 

Chiusura uffici 23 e 24 aprile

Gli uffici del Gal Fior d’Olivi, in occasione della Festa Patronale di Terlizzi, resteranno chiusi giovedì 23 e venerdì 24 aprile.
Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 27 aprile.